Escort Roma

Leggi l'articolo

L’apertura di uno spazio web è sempre sinonimo di novità in particolare se è dedicato all’eros privato nella regione Lazio.

Esistono dei veri e proprio blog creati per informare su tutto quello che riguarda il mondo delle Escort Lazio e delle Escort Roma trattando in maniera specifica racconti e storie di accompagnatrici.

Quando si pensa alla scena escort laziale viene subito identificata con la capitale, dimenticando che nella regione ci sono città bellissime come (Frosinone, Latina, Viterbo, Rieti) città che sono presenti nei maggiori portali e nella rete con innumerevoli siti di annunci per la gioia di tutti gli uomini laziali che sono in cerca del piacere.

Le recensioni escort Lazio, escort Roma racchiude storie erotiche di accompagnatrici protagoniste di una esperienza proibita, la vera grande forza del fenomeno escort e quella di aver realizzato i sogni di ogni uomo.

La scelta dell’accompagnatrice nella regione Lazio è vasta si possono trovare quelle brave nel sadomaso, quelle brave a fare le lesbiche e quelle brave nei giochi di ruolo, insomma le accompagnatrici presenti su Roma e nelle altre città sono ragazze in grado di donare esperienze da sogno, le recensioni sono ovviamente rivolte ad un pubblico adulto e che sa apprezzare questo lavoro cosi intrigante, complicato e anche un po’ misterioso.

Giulia, 23 anni italiana è una ragazza che fa la escort a Roma un lavoro iniziato un po’ per gioco e un po’ per pagarsi l’università nel giro dell’ultimo anno ha guadagnato 200 mila euro oltre il lusso, il gusto del proibito la rende soddisfatta del lavoro che fa.

Tutto ebbe inizio nella caffetteria dove lavorava Giulia cercava di racimolare soldi per pagarsi l’università, essendo una ragazza molto bella sexy, e giovane il datore di lavoro spesso le faceva battutine piccanti allungando la mano sul suo sedere.

Il proprietario della caffetteria era un uomo su una sessantina grasso e brutto non reggendo più quella situazione Giulia decise di lasciare quel lavoro e andarsene. Si ritrovo senza lavoro e per di più con pochissimi soldi, un giorno mentre era alla fermata del bus iniziò a navigare online per far passare il tempo quando scopri un sito di annunci EscortInside che pubblicizzavano ragazze accompagnatrici.

Fu così che decise anche lei di mettere il proprio annuncio su EscortInside e dopo poche ora arrivo la prima telefonata, Giulia si presentò senza sapere nemmeno bene cosa fare e quanto chiedere e alla fine prese 200 euro per due ore, praticamente niente. Per Giulia quella prima esperienza non fu cosi traumatica come pensò.

Il gusto del proibito la eccitava e amava essere la trasgressione di uomini facoltosi che pagavano somme elevate per passare del tempo con lei, si sentiva un lusso, un regalo che solo in pochi si potevano permettere. da quel giorno inizio ciò che oggi è effettivamente il suo lavoro riuscendo a pagarsi gli studi e a permettersi uno stile di vita agiata.